Sei alla ricerca di quella prelibatezza che abbonda sempre sulle tavole toscane e che colora i calici di rosso rubino? L’articolo è per i tanti amanti del vino. Magari state considerando l’idea di andare in Toscana, la culla che ha dato tanta fama e notorietà al vino. Spesso in questa terra, per fare una degustazione di vino, i suggerimenti che si trovano sul web sono troppi, dispersivi e potrebbe essere poco il tempo a disposizione per organizzarsi per bene! Segui i nostri consigli per andare sul sicuro! Non rimarrai deluso!

Per preparare questo articolo, ci siamo fatti questa domanda: ma cosa accomuna noi, che lavoriamo nel turismo esperienziale ed il vino Chianti? Risponderemo a questa domanda e ti forniremo le tre tappe per andare subito al nocciolo della questione e non disperdere le tue energie!

Moltissime sono le affinità, ma occorre fare qualche passo insieme nella storia per trovarle.

In cerca delle tracce e dei segreti del Chianti?

La straordinaria bevanda si inserisce in una moltitudine di leggende popolari e miti ancestrali. Dal Dio greco Dioniso, a quello romano di Bacco, si narra del vino e dei benefici che derivano dal suo uso.

Per trovare la risposta alla nostra domanda, tra miti e leggende, ci viene in aiuto anche la filosofia. L’aspetto più interessante, rivelato dal filosofo tedesco Nietzsche nell’800, è quello che narra dello “spirito dionisiaco”.

Che cos’è e perchè se ne parla?

E’ quella parte nell’animo umano, più vero, più autentico, più selvaggio e ribelle, che il vino in misurate quantità, permette di risvegliare!

Il calice di vino è celebrazione, convivialità, liberazione dalle regole e dagli schemi.

Noi, insieme a tutti i lettori, siamo i portavoci di un modo diverso di degustare il vino, lungo un itinerario verso la nostra vera essenza.

Grazie a questo articolo, hai scoperto i nessi tra il turismo esperienziale ed il vino e come questi vanno a braccetto in questo itinerario di-vino nel territorio del Chianti!

Elenco delle tappe imperdibili del Chianti

Scopriamo insieme una esperienza sensoriale di 3 tappe da intraprendere in questo magnifico territorio. Salta con noi in sella ed ha inizio così il nostro Tour del Chianti. Nelle prime due tappe, ti accompagneremo nei due “luoghi di culto” del Chianti Classico, per poi concludere con qualche consiglio per personalizzare il tuo tour!

Il Chianti con le sue verdi colline e numerose fattorie, cantine e aziende vinicole.

 

Museo del vino in Chianti

Raggiungi la località di Greve, nel cuore pulsante del Chianti. Leggi e ascolta le testimonianze, letture e le visite guidate sulle radici storiche del nobile vino.

Il Museo del Vino, ricreato a Greve per omaggiare questo prodotto, celebra due secoli di tradizione artigiana e vitivinicola. Il Museo non poteva che essere allestito proprio all’interno della storica cantina Mirafiori. Guardiamoci attorno, gli stessi muri, le stesse pietre ci raccontano di storie, profumi, sensazioni ed esperienze. Il museo del vino è stato concepito come un percorso libero che consentirà ai visitatori di conoscere ed assaggiare le migliori specialità enogastronomiche del Chianti, prodotte e selezionate dalla stessa famiglia Falorni.

La “casa” del vino Chianti

Proseguiamo il nostro itinerario nell’antico Convento di Santa Maria al Prato a Radda in Chianti. Non può mancare nel nostro percorso la visita a quella che è rinomata la “Casa del Chianti Classico”: la prima dimora del Consorzio Vino Chianti Classico. Qui avrete la più grande varietà di etichette al mondo! La Casa si trova Circonvallazione Santa Maria al numero 18 e ha il seguente orario di apertura:

Enoteca e struttura: da venerdi a domenica 11:00-19:00

Bistrot: ven-dom 12:00-16:30

Chiusura: da lunedì a giovedì (apertura ridotta post Covid-19. Contattateci per maggiori informazioni o per organizzare eventi privati)

Consorzio Gallo nero Chianti

 

Visita le cantine del Vino Chianti: un bagno di ricordi e profumi

Un Tour del Chianti è una continua scoperta. Il Chianti è un territorio ricco di fattorie, aziende e cantine che offrono un percorso all’interno della loro azienda. Non si tratta di una normale visita, ognuno secondo la propria personalità e stile, espone i propri tesori ai visitatori. In realtà il fattore o l’enologo aprono le loro porte segrete come se aprissero le porte della propria casa, senza indugio e con enorme fierezza e soddisfazione. Una breve camminata o un momento conviviale nei filari di vigne accoglie i visitatori e subito dopo inizia il vero e proprio rituale della degustazione guidata del vino Chianti, prodotto in azienda. Il momento è solenne ed è guidato da un enologo e sommelier che illustra le caratteristiche visive, olfattive del prodotto.

Degustazioni di Vino in fattoria nel Chianti.

 

Il momento migliore per esplorare le cantine del Chianti e scoprire la qualità contenuta nelle botti, è il periodo della vendemmia. In questo periodo autunnale anche se i vignaioli sono impegnati nelle faticose attività agricole, è facile imbattersi in Cantine Aperte, una manifestazione annuale organizzata dal Movimento del Vino.

In questa occasione potrete trovare online la lista delle cantine che hanno aderito e potete prenotare la tua degustazione e la visita in cantina.

L’accesso alla cantina è un momento di pura contemplazione. L’ambiente concilia il silenzio e permette di apprezzare gli stimoli che arrivano dagli altri sensi. Entra nella cantina con il giusto pathos e sentirai il profumo del mosto, una pungente umidità ti pervade e la mente ritorna naturalmente ad immagini e profumi del passato.

 

Sei sulla buona strada per conoscere e apprezzare con tutti i sensi, grazie alle nostre 3 tappe, una speciale visita e degustazione di vino Chianti !