Vacanza in montagna con i bambini? L’aria fresca di montagna, i sentieri da percorrere, il silenzio interrotto dal cinguettio degli uccellini, il venticello che accarezza i prati d’altura e in lontananza le mucche pascolano tranquille. Tutto questo ti aspetta in estate nella regione con le vette più alte delle Alpi: il Monte Bianco, il Monte Rosa e il Monte Cervino tra tutte. Vieni a scoprire la Valle d’Aosta a misura di bambino!

La Valle d’Aosta è un’oasi per assicurarsi relax e panorami da favola e, soprattutto, una delle migliori mete per far appassionare i tuoi bambini alla montagna

La sfida è però trovare sentieri facili e panoramici, incontrare animali, fiori e alberi di montagna: l’ideale per insegnare ai più piccoli l’amore e il rispetto per la montagna. Come riuscire a trovare tutto questo in modo semplice e indimenticabile? Dormi in un rifugio dopo un trekking sulle Alpi con i bambini!

Dormire in un rifugio  un’esperienza da provare! Prima della partenza farti aiutare dai piccoli a preparare l’attrezzatura giusta. Per pernottare in un rifugio occorre sapere alcune cose importanti. Se siete alla vostra prima esperienza queste informazioni saranno per voi molto preziose. La vostra attrezzatura e i vostri zaini dovranno essere leggeri e pratici. Per un weekend o una vacanza in montagna all’insegna del trekking, dovrai essere molto selettivo e pensare solo a quello che per te e i tuoi bambini è davvero indispensabile. Le escursioni e attività outdoor nella natura, potranno essere all’ordine del giorno ed ogni indumento o attrezzatura che metti in valigia, deve avere il suo preciso scopo. La prima regola è portare solo lo stretto necessario, con noi puoi scoprire cosa portare senza affaticarti inutilmente!

 

Trekking con la famiglia sulle Alpi

Trekking con la famiglia sulle Alpi

Cosa portare per un soggiorno in rifugio

Passatempi del rifugio

Nei rifugi spesso non c’è linea internet. I bambini si possono divertire nelle sale comuni, che sono spesso ben attrezzate di giochi comuni. Giochi in scatola, carte e tanto altro.

Curiosità

Nelle sale comuni potrete scovare il Libro del rifugio, dove annotare pensieri e ringraziamenti. Alcuni rifugi hanno un loro timbro o logo. Se viaggi con un taccuino di viaggio, puoi farti apporre il loro timbro e sarà un ricordo indelebile del tuo soggiorno.

Indumenti per lo zaino da trekking

Potete portare con voi un cambio che può essere utilizzato anche come pigiama per la notte così potete ottimizzare lo spazio nello zaino.

Necessario per l’igiene personale

Non scordare il sacco a pelo. Spesso il suo utilizzo  previsto nel regolamento del rifugio per questioni di igiene. Se lo avete dimenticato, non preoccupatevi, sarà anche possibile acquistarlo in loco. Portatevi anche salviette in microfibra, un piccolo dentifricio, fazzoletti di carta, ciabatte.

 

Zaino da trekking

l’attrezzatura ideale per il trekking e il soggiorno in rifugio

5 trekking ideali per famiglie e i loro rifugi della Valle d’Aosta

In montagna, la vacanza, può essere ricca di numerose escursioni e attività outdoor ideali anche per i bambini! Noi ti suggeriamo 5 trekking per bambini sul passeggino o già trekker provetti che hanno per destinazione un rifugio immerso nella natura e nel verde delle Alpi della Valle D’Aosta. Ci sono rifugi tradizionali e rifugi moderni ben attrezzati. In ogni caso per soggiornare in un rifugio è bene avere un approccio aperto alla condivisione e un buon spirito di adattamento.

Rifugio in Valle d'Aosta

Rifugio in Valle d’Aosta

Trekking verso il rifugio Prayer

Questo percorso è semplicissimo ed è adatto a tutti, anche per i passeggini! Si parte da Place Moulin, si cammina per 4 km circa ( un’ora solo andata) per un dislivello intorno ai 50 metri. Scorci meravigliosi ti fanno compagnia lungo una strada sterrata chiusa al traffico vicino alla diga di Place Moulin: il blu dell’acqua, le sfumature del cielo e il verde degli alberi delle montagne che si specchiano nel lago artificiale regalano emozioni intense, senza troppa fatica. Raggiungi alla fine del percorso il Rifugio Prayer, ottimo punto di partenza per esplorare i dintorni con i tuoi bambini. La struttura è circondata da pascoli dove i tuoi figli possono giocare e conoscere la montagna.

Trekking verso il rifugio Fallére

Un percorso tra natura e arte, dove cammini con i più piccoli per 5 km (un’ora circa solo andata), con un dislivello di 400 metri, quindi leggermente più faticoso del precedente. Mentre salite per raggiungere il Rifugio Fallére, tenete gli occhi bene aperti:  lungo il sentiero vi fanno compagnia tantissime sculture in legno dell’artista autodidatta Siro Viérin. Alcune più visibili, altre nascoste che aspettano di essere scoperte. Sculture di aquile, scoiattoli, civette, leprotti, marmotte e stambecchi vi danno il benvenuto fino al Rifugio Fallère, costruito dall’artista stesso, dove il legno, ovviamente, regna sovrano. Lasciatevi riscaldare dai pascoli e dall’arte del legno intagliato, i vostri bambini ne rimarranno entusiasti.

Rifugio Dondena, crocevia di numerosi itinerari

Il rifugio Dondena si trova sugli itinerari di numerosi trekking che percorrono i sentieri del Parco Nazionale Gran Paradiso. E’ posizionato al centro di una conca circondata da pascoli; poco lontano i Savoia costruirono cinque Casine di Caccia Reali. Da qui esplorare la montagna è un gioco da ragazzi: puoi camminare fino al rifugio Miserin, scoprire Col Fussi, salire sul Mont Glacier… Per i bambini si tratta di un vero e proprio paradiso. Si tratta di una fattoria con animali ideale per i bambini: faranno conoscenza con tantissimi animali come cavalli, mucche, asini, pecore e marmotte! 

Rifugio Elisabetta

Il rifugio Elisabetta Soldini Montanaro si trova nel comune di Courmayeur, nelle Alpi Graie, in fonto a Val Veny. Ci troviamo nel cuore del Monte Bianco, a 2.195 m s.l.m. Qui vi aspettano itinerari facili per tutta la famiglia, dove potete conoscere il lato spettacolare e selvaggio della vetta più alta delle Alpi, d’Italia e seconda d’Europa. Siamo all’interno del Parco Nazionale del Gran Paradiso, il più antico Parco Nazionale d’Italia, a cavallo tra Valle d’Aosta e Piemonte.

Da qui passa l’Alta Via n.2, un itinerario escursionistico che si snoda in numerosi sentieri di diversa difficoltà. Anche quelli adatti a tutta la famiglia regalano scroci, scoperte e paesaggi unici e mozzafiato.

Rifugio Orestes Hütte

Se vuoi far provare ai tuoi bambini l’esperienza della telecabina, raggiungi questo rifugio! Si parte da Stafal (Valle di Gressoney) e si prende la telecabina fino a Gabiet. Da qui si imbocca il sentiero n.6. L’ultima parte sarà in salita (non troppo impegnativa!), ma la fatica e lo sforzo saranno ripagati dalla vista meravigliosa dei Laghi Verde e Blu e le presenza costante della Piramide Vincent (4215 m) e dei suoi ghiacciai. Alla fine dell’itinerario di trekking raggiungi la vallata a 2600 m s.l.m. che ospita il rifugio Oreste Hütte, dove un ambiente ecofriendly e attento agli sprechi, accoglie tutta la famiglia nel migliore dei modi per ricaricare le energie.

 

Esempio di un moderno e attrezzato rifugio in Valle d'Aosta

Esempio di un moderno e attrezzato rifugio in Valle d’Aosta

Un’avventura in montagna con tutta la famiglia nei rifugi della Valle d’Aosta e in tranquillità è quello che ci vuole per rendere indimenticabile un soggiorno nel verde. Scegli il tuo percorso in base alle esigente di tutti, dai più piccoli ai più grandi e fai il pieno di relax e bellezza tra le montagne della Valle d’Aosta. Vivi e fai vivere davvero la vita montana ai tuoi bambini seppur per un weekend o una vacanza in montagna scegliendo di pernottare nei luoghi più autentici delle Alpi.

Ti portiamo in montagna e con le sue numerose attività outdoor per portare a casa un ricordo indimenticabile dei momenti passati con i tuoi bambini facendo insieme a loro divertenti attività outdoor! Questo è il turismo esperienziale di Brickscape!